Sabato alle ore 15 l'Hellas sarà di scena allo stadio Partenio di Avellino in una delicata trasferta per il proseguio della stagione.
Inutile dire che nel Verona dalla sconfitta 4 a 0 casalinga contro il Novara qualcosa non funziona più e se in casa le cose continuano ad andare bene, in trasferta l'ultima vittoria risale al 4 a 1 sul campo dello Spezia, ormai datata 5 Novembre 2016.
In terra campana, dove gli scaligeri nel 1985 incontrarono la prima delle due sole sconfitte di quella magnifica stagione, ci sarà un Avellino lontano parente di quello strapazzato sul piano del gioco e del risultato all'andata.
Dall'arrivo di mister Novellino gli irpini infatti sembrano aver trovato un identità e un carattere che latitavano sotto la guida di Mimmo toscano.
Il 442 con varianti sulla posizione della seconda punta dovrebbe essere il modulo con cui gli irpini proveranno a prolungare la loro striscia di risultati utili, che grazie al pareggio di Lunedì scorso per 0 a 0 al Provinciale di Trapani è salita a quota 5. Da tenere particolarmente sotto la lente di ingrandimento la prova di Daniele Verde, stellina dei bianco verdi in prestito dalla Roma con cui nel 2015 ha già esordito in serie A, che se in giornata è in grado di tirare fuori il coniglio dal cilindro in qualsiasi momento. E' scarsa finora invece la vena realizzata di Ardemagni(5 gol), anche se con Novellino ha già segnato di più rispetto alla gestione precedente. In ogni caso sono pronti il rientrante Castaldo e il neo acquisto Eusepi a subentrargli.
Gli ex giallobù saranno Fabrizio Paghera, vice Esposito nel campionato 2011 di lega pro, e Alejandro Gonzalez che però sarà assente per squalifica dovuta a somma di ammonizioni.

Alessandro Valente
Hellas Verona Style








free counters



SITO ON LINE DAL 2009 - PAGINA FACEBOOK ON LINE DAL 05-04-2012
        
info@hellasveronastyle.eu