Domani alle 12 e 30 il Verona affronterà il Pisa con l'obbligo di vincere per approfitare dello scontro diretto tra Spal e Frosinone.
I toscani in settimana hanno subito 3 punti di penalizzazione e 22 mila euro di multa per inadempienze della società precedente e con l'ulteriore punto di penalità ricevuto i primi di marzo la classifica recita terzultimo posto a 2 punti dal Latina che attualmente occupa l'ultimo posto disponibile per disputare i play out.
La situazione che è venuta a crearsi non lascia tempo e spazio alla disperazione e il nuovo presidente Giuseppe Corrado ha dichiarato in settimana "Speriamo sia arrivata l’ultima eredità lasciata dalla precedente gestione".
In terra veneta sono 29 i precedenti con 20 successi gialloblù contro solo i 3 dei neroazzurri.
La squadra di mister Gattuso rispecchia quello che era Gennaro da giocatore e i 18 gol fatti (peggior attacco) e 21 gol subiti (miglior difesa) ne sono la miglior prova. Basti pensare che contro il Frosinone sia andata che ritorno sono terminate 0 a 0. Ciò è sufficiente capire quanto sarà difficile segnare alla porta difesa da Ujkani e se verranno ripetute le ultime prove offensive gialloblù  condite da una scarsa lucidità, poca cattiveria e monotonia negli schemi sarà veramente difficile portare a casa i 3 punti.
Domani Gattuso dovrebbe affidarsi a un 433 con Gatto Manaj e Masucci in attacco.

Alessandro Valente
Hellas Verona Style








free counters



SITO ON LINE DAL 2009 - PAGINA FACEBOOK ON LINE DAL 05-04-2012
        
info@hellasveronastyle.eu